Filtro
  • I successi del Tacchi Venturi

                                               


    Non è stato il solito concerto di fine anno, che pure ha avuto sempre il suo charme all’istituto comprensivo Padre Tacchi Venturi. Perché stavolta il dirigente Sandro Luciani ha ben pensato di abbinare, alla consueta presentazione dei brani musicali eseguiti con spiccata bravura dagli allievi del corso musicale, fiore all’occhiello della ex scuola media settempedana, diretti da Valentina Del Carpio, la festa nella festa della consacrazione degli alunni che, durante l’anno scolastico, sono riusciti a primeggiare nei vari concorsi a cui hanno preso parte e che hanno ricevuto pure il plauso dell’assessore alla Cultura, Simona Gregori. Ecco quindi che, gloriosi intermezzi dei brani cult colonne sonore de “Il gladiatore”, “Pirates of the Caribbean”, “Ultimo dei Mohicani” e “Titanic”, quest’ultimo di particolare attinenza visto l’anagramma del cognome tra il Di Caprio attore e la Del Carpio direttrice d’orchestra, sono stati presentati al pubblico da sold out dei trepidanti genitori gli alunni che si sono potuti fregiare dell’alloro. Dai valenti scacchisti della Primaria trionfatori alla fase regionale dei Campionati studenteschi Eva Meschini, Federica Lucerna, Anisa Selita, Giulia Sparvoli e Maria Carla Ticà, seguiti dalle maestre Alessandra Aronne e Doria Audiberti e dallo specialista Marco Pelagalli, ai realizzatori del progetto sugli “Orti scolastici” coordinato dalla maestra Catia Scattolini ed eseguito grazie alla maestra Patrizia Marcantonelli, con l’aiuto delle altre maestre del plesso di Cesolo, del prof.  Alessandro Acqua dell’università di Camerino e del dott. Fabio Cristofanelli, nostro Dsga, con la collaborazione di David Dignani. E ancora: dai primi magnifici dodici volleysti della Secondaria, campioni regionale e qualificati per la fase nazionale di Levico Terme, in Trentino, in cui saranno diretti dai docenti di educazione fisica Rita Serrani e Matteo Ruffini, ai novelli fotografi della Secondaria 3^D, diretti nel “clic” dai docenti di lettere, Lucia Giaché, dall’esperto “tecnico” Maurizio Moscatelli e di sostegno, Egidio Pacella, che hanno avuto l’ispirazione giusta nel proporre un angolo attiguo alla chiesa di San Rocco, in pieno centro storico, ed una panoramica di San Severino vista dalla strada in ascesa che conduce al suggestivo bordo medievale di Castello al Monte, che hanno permesso loro di centrare due risultati di rilievo nel concorso “Mi piace Macerata”, proposto dall’istituto di istruzione superiore Matteo Ricci. Per non parlare dello stuolo di musicisti che – non poteva essere altrimenti – hanno mietuto allori nel recente concorso musicale Città di San Severino nella chitarra, dal duo al sestetto, nel pianoforte, anche a quattro mani, e nei fiati. Ciliegina sulla torta, la vittoria con tanto di pubblicazione a cura degli organizzatori di “Fabulando– Concorso per Gianni Rodari 2016” di Pievetorina del racconto “Il musicista e il  pentalogico” dell’ispirata Benedetta De Martino della 2^E, che ha messo a frutto gli insegnamenti della valente docente di lettere Annalisa Gatta. Insomma, il Venturi ha chiuso tra note e hurrà l’anno scolastico. Resta solo l’appendice degli esami delle classi terze. Da affrontare con la stessa ispirazione.

                                                     
                                                    {gallery}gallerie/Premiazioni 2016/{/gallery}
  • Avviso selezione personale interno PON Ambienti Digitali- Collaudatore

  • Avviso selezione personale interno PON Ambienti Digitali- Progettista

  • Inaugurazione Plesso Infanzia Virgilio

  • Incontro Docenti e Genitori alunni nuovi iscritti alla Scuola dell'Infanzia a.s. 2015/2016

  • Un extraterrestre al Virgilio (i diritti dei bambini)





                                                      {gallery}gallerie/foto Piermarini/{/gallery}

  • "La ricetta della nonna"

     


    Doppietta! L’istituto comprensivo Padre Tacchi Venturi di San Severino centra il primo ed il secondo premio al concorso promosso dall’Alberghiero di Cingoli dal titolo da amarcord “La Ricetta della nonna”. La manifestazione ha riscosso l’entusiasmo della Scuola dell’Infanzia dell’istituto settempedano diretto da Sandro Luciani che si è aggiudicato il primo premio (un piccolo contributo in denaro che la scuola utilizzerà per le attività didattiche) con le sezioni Infanzia del plesso centrale Luzio e del Gentili per “l’originalità, la sottesa inclusività, la visione positiva del mondo e l’interessante uso dei materiali”. Alla sezione della frazione di Cesolo, invece, è andato il secondo premio per “l’allegria, la vitalità e la suggestione del progetto”. Molto soddisfatte le insegnanti dell’Infanzia del Tacchi Venturi che tengono a consolidare le attività laboratoriali di cucina, certe anche che “la realizzazione di un cibo sia un’espressione artistico-culturale al pari di un’opera d’arte e non solo, la tradizione culinaria rappresenta sicuramente il tracciato storico di un paese e può essere intesa come eredità di ciò che si è, si è avuto e che si ha dalla propria terra di origine”. La commissione esaminatrice era composta dal coordinatore del progetto, Marcello Stefano e dai membri della commissione: Paola Ippoliti, Gianfilippo Grasselli, Laura Rango e Carlo Zilioli.



                                                        {gallery}gallerie/ricettanonna/{/gallery}
  • "Cronisti in Classe"


    Quattro pagine in cui hanno raccontato la loro vita scolastica, i propri timori (gli esami ma anche la Jihad), i ricordi dei propri cari (la guerra mondiale vissuta dai nonni quando erano bambini) ed in cui hanno rivolto il loro ultimo saluto ad un amico sfortunato, Simone Forconi della 3^E. I ragazzi della 3^B, con la collaborazione dei compagni d’istituto della 3^E e della 2^C, hanno centrato il lusinghiero risultato del secondo posto al concorso provinciale del Resto del Carlino “Cronisti in classe”, andando a rinverdire una tradizione positiva per gli studenti dell’Ic Padre Tacchi Venturi, iniziata con la past preside Vanna Bianconi e proseguita proficuamente con l’attuale dirigente Sandro Luciani. Per la prima volta in assoluto – fatto che non guasta, di questi tempi – gli studenti settempedani, oltre alla targa attestante la piazza d’onore conseguita con merito ed al premio di partecipazione per la scuola, un’ambita serie di volumi su: imperi coloniali, prima e seconda guerra mondiale, fascismo, nazismo, comunismo e rivoluzione cubana, che sono un prezioso apporto agli studenti delle classi terze impegnati a breve nell’esame di fine percorso, hanno ricevuto anche una videocamera di cui l’istituto farà tesoro. Alla sala convegni della Banca delle Marche di Macerata gli “ambasciatori” del Tacchi Venturi sono stati gli alunni della 2^C, dato che i protagonisti della 3^B sono stati… bloccati in aula dal compito d’inglese e dagli approfondimenti di matematica. Accolti da Pietro Balducci, che ha ancora una volta fatto gli onori di casa per l’istituto bancario, i ragazzi con i docenti di Lettere della 2^C Costanza Fania, della 3^B Lucia Giachè e di Luca Muscolini, che ha condotto il progetto a scuola grazie alla disponibilità, appunto, della prof d’Italiano dei protagonisti di terza ed ovviamente del dirigente scolastico, hanno avuto l’opportunità di ascoltare gli entusiastici commenti del capo redattore del Carlino di Macerata, Lorenzo Moroni, del presidente della Provincia, Antonio Pettinari, giunto nelle fasi finali della premiazione a portare il suo saluto dopo l’apprezzato intervento dell’assessore Leonardo Lippi, lettore affezionato del quotidiano maceratese e degli articoli degli studenti della provincia. Il Tacchi Venturi è stato preceduto dall’Istituto Coldigioco di Apiro, ma ha sopravanzato in classifica l’Enrico Fermi di Macerata

  • Il Divo del Cinema

  • La Carmen al Feronia


    Nella foto, alcuni degli alunni del nostro Istituto che hanno partecipato, in veste di coristi, a un'intensa versione della "Carmen", allestita al Teatro Feronia il 19 aprile 2015.
  • “Un bosco per la città"


    Gli alunni delle prime classi dei plessi “Luzio” e “Cesolo” dell'Istituto Comprensivo “Padre Tacchi Venturi” hanno messo a dimora, in questi giorni, i primi alberelli che presto daranno vita a “Un bosco per la città”. Prende questo nome il progetto, cui l'Amministrazione Comunale di San Severino Marche ha aderito, nato sulla scorta  di una legge nazionale che sancisce l’obbligatorietà, per le realtà con popolazione superiore a 15mila abitanti, di provvedere a piantare un albero ogni nuovo nato in un’area di proprietà pubblica. All’iniziativa del Comune e dell’Istituto Comprensivo settempedano partecipano anche le scuole secondarie superiori e collabora, insieme al comando stazione del Corpo Forestale dello Stato, il Circolo Culturale Macrobiotico “Il Prugnolo” che è stato rappresentato da Alessandro Pirani nella prima delle campagne di piantumazioni cui hanno preso parte, portando un breve saluto, anche il sindaco, Cesare Martini e l'assessore comunale all'Ambiente, Simona Gregori. In aula, per tutti gli studenti, sono già state proposte lezioni didattiche e informative sul progetto. Per l’irrigazione del bosco saranno presto coinvolti anche i volontari del gruppo comunale di Protezione Civile. L’area interessata dalla sistemazione degli alberi è quella del Fosso Cerreto.



                                                     {gallery}gallerie/boscoperlacitta/{/gallery}
  • Il centenario della Grande Guerra - 1915/2015

  • Il Tacchi Venturi a Bologna


    IL TACCHI  VENTURI A BOLOGNA COME CAPOFILA DELLA “RETE DEI MONTI”

    Protagonisti al Seminario “Infanzia e oltre. Una buona partenza per una buona scuola

     

    L’Istituto Comprensivo Tacchi Venturi, capofila della “Rete dei Monti”, una delle reti  coinvolte nella sperimentazione nazionale sulle Indicazioni, che vede la stretta collaborazione di nove Istituti scolastici: I.C. Betti Boccati Camerino, I.C. Strampelli Castelraimondo; I.C. Colmurano, I.C. E. Mattei Matelica, I.C. Giovanni XXX Mogliano, I.C. G. Leopardi Sarnano, I.C. P. Tachi Venturi San Severino Marche, ITIS Divini, IPSIA Pocognoni e ha il supporto dell’Università di Camerino, ha partecipato  come relatore al terzo Seminario Nazionale sulle Indicazioni nazionali per il Curricolo dal titolo “Infanzia e oltre. Una buona partenza per una buona scuola” che si è svolto a Bologna  nei giorni 24 e 25 marzo 2015. L’obiettivo di tale convegno è stato quello di mettere al centro il tema della cultura pedagogica dell’infanzia, facendo emergere in campo nazionale gli aspetti curricolari e didattici nella progettazione di curricoli verticali alla luce del documento delle Indicazioni Nazionali.

    Tra le 700 reti dislocate nelle regioni italiane, nate da due anni, quella coordinata dall’Istituto Comprensivo Tacchi Venturi è stata selezionata per rappresentare la delegazione Marche al seminario. L’insegnante inviata dall’Istituto Comprensivo ha relazionato in uno dei nove  workshop organizzati dal comitato scientifico per il monitoraggio nazionale, atto a favorire il confronto tra la ricerca didattica che avviene sul campo e la ricerca pedagogica. Nel  workshop, che aveva come tematica “Professionalità e comunità di pratiche” si è riportata  in maniera  dettagliata  l’esperienza del curricolo verticale di scienze sperimentato, documentando il lavoro educativo e la formazione e si è posto l’accento sulla comunità docente che testa l’imprescindibilità della  coesione, della coerenza, della condivisione dei traguardi, della crescita formativa dei bambini, tenendo in mente l’unicità della persona a loro affidata, dalla scuola dell’infanzia ai sedici anni.

    Il riconoscimento del buon lavoro svolto è un ulteriore incentivo al prosieguo del lavoro anche in questo anno scolastico.

  • Sospensione Lezioni per Vacanze Pasquali

  • Risultati iscrizioni terze classi Secondaria

        Dati_scelte_terze_medie.pdf                         

  • Piano di lavoro ATA 2014/2015

  • Il Baby Consiglio in Comune



                                                         


    Primo assaggio di attività amministrativa per il Consiglio comunale dei Ragazzi del Comprensivo Venturi nella seduta congiunta di giovedì 19 febbraio in sala consiliare alla quale hanno partecipato anche gli studenti del Liceo Bambin Gesù. Il primo cittadino under,
    Leonardo Simoncini, seduto accanto al collega over, Cesare Martini, ha avuto l’opportunità di presentare Giunta (assessore alla Cultura, Valeria Cicconi; allo Sport, Marzia Giachetta; alle Infrastrutture (e vice sindaco), Sofia Paparelli; ai Trasporti, Valerio Vitali; e all’Ambiente, Camilla Zaganelli; presenti in aula, ovviamente, anche il baby presidente del Consiglio, Alessandro Sorino, e il neoeletto segretario, Tommaso Scattolini) e Consiglio baby e di inoltrare le prime richieste all’assise dei grandi. Dai quali ha ricevuto concrete promesse. “Siamo emozionati di avervi qui – ha detto Martini – perché un giorno saremo lieti di essere sostituiti da voi, da cui abbiamo molto da imparare”. Nutrita la delegazione di alunni delle classi che partecipano al progetto “Per la mia città, cittadinanza attiva”, condotto dalla scuola e dalla Caritas vicariale, nel quale sono coinvolte 25 classi della scuola Primaria, il plesso “Luzio” e di Cesolo. In alcune attività previste nel corso del progetto sono state inoltre coinvolte le classi prime e le guide del Museo del Territorio della scuola Secondaria. Numerose le attività svolte, prima del confronto con l’assise cittadina, con visite alle strutture museali comunali, alla biblioteca, all’archivio storico, al parco archeologico, alla Riserva naturale regionale del monte San Vicino e del monte Canfaito, all’Agenzia delle Entrate ed alla sede della Caritas. Fra le iniziative intraprese vi sono state anche la partecipazione alla Giornata delle Marche, la visione del film “Belle & Sebastien”, la partecipazione ai laboratori dell’associazione Palio dei Castelli, l’incontro con lo stesso Consiglio comunale e, da ultimo, la pubblicazione del giornalino “Cittadiniconsapevoli” di cui una copia è stata fatta omaggio a tutti i consiglieri. Le richieste che non hanno tardato ad arrivare, sia dagli alunni della scuola Primaria che da quelli della scuola Media, hanno riguardato la sistemazione del verde e dei giochi del giardino interno, l’acqua calda nei bagni, l’Adsl veloce e nuovi momenti che possano favorire l’aggregazione giovanile. Dopo il saluto ai ragazzi, con vari interventi da parte di tutto il Consiglio, il presidente dell’assise, Ostilio Beni, e il sindaco, Cesare Martini, hanno fatto consegnare al consigliere presidente della Commissione comunale Cultura, Romina Cherubini, un premio ricevuto nelle scorse settimane in Campidoglio dall’associazione “Città per la Fraternità”. A ritirarlo è intervenuto il coordinatore della Caritas vicariale, Novello Frittellini.


                                                        {gallery}gallerie/Babyconsiglio/{/gallery}
  • Talent Show!

     

    Ballerini, barzellettieri, cantanti, cuochi, attori, imitatori. Insomma, tanti protagonisti per un giorno all’insegna degli scherzi di Carnevale presentati dall’effervescente Riccardo Giusti della 3^D. Su proposta del prof. Maurizio Moscatelli, che ha anche organizzato l'evento, coadiuvato da un nutrito gruppo di collaboratori, gli studenti della Secondaria dell’IC Tacchi Venturi hanno dato vita a una mezza giornata di spettacolo carnevalesco innovativa rispetto alla consueta disco-dance degli anni scorsi, la “Tacchi Venturi’s got talent”. Prima parte della mattinata di martedì grasso dedicata alle normali lezioni con la mente già rivolta al successivo divertimento, un’ora per il trucco con ragazze e professoresse mobilitate a tutto campo e poi, il via agli sketches in palestra, di fronte ad una platea molto numerosa, composta da tutto il corpo docente e dagli alunni che non si sono esibiti, questi ultimi in gran parte in maschera. Alla fine della gustosa kermesse, dove non poteva mancare la maschera del presidente Renzi, si sono imposte le Sorelle Bandiera, il trio-cult di ormai diversi anni fa, con il brano che fu il loro cavallo di battaglia: “Fatti più in là”. Per Giorgio Ciattaglia della 3^E, Marco Di Luca e Tommaso Callarelli della 3^C un’autentica ovazione e meritatissima coppa dei primi assoluti. Secondo posto ex aequo tra Thriller, interpretato dai rinomati ballerini Andrea Piancatelli della 3^A e Eva Maria Fringuelli della 3^D, e “Let her go” cantata da Sara Della Mora della 3^A e Mary Edhogbo della 3^E. Per la terza piazza altro verdetto a pari merito. Il bronzo lo hanno condiviso gli scoppiettanti gruppi che hanno dato vita ai balletti “Barbie Girl” (2^C) e “Grease” (3^B). Premio speciale al ritmatissimo rapper solista Kevin “Fibra” Fagiolini della 2^D. Giuria divertente e divertita con a capo il mascherato dirigente Sandro Luciani, a cui hanno preso parte anche il presidente della Pro Loco Andrea Stortini e la past preside Vanna Bianconi


                                                         {gallery}gallerie/Talentshow/{/gallery}
  • La Matematica oggi


    Dopo il breve saggio pubblicato dall’Associazione “Archivio Storico Tipografia C. Bellabarba” partito da un’opera dell’illustre del poeta genovese Eugenio Montale, gli “Xenia”, che vennero stampati proprio a San Severino Marche nel 1966, per dire che “ciascuno di noi è libero di fare propria una poesia e di interpretarla nella maniera più congeniale a sé”, ma anche che “si possono prendere in prestito dei versi per esprimere anche concetti matematici”, il prof. Stefano Leonesi ha dedicato un po’ del suo tempo ai ragazzi della scuola Secondaria di primo grado. Gli studenti delle classi terze dell’IC Padre Tacchi Venturi, infatti, hanno potuto gustare la sua puntuale verve oratoria in una mattinata interamente dedicata alla “Matematica nel mondo di oggi”. Le cinque classi terze si sono alternate nell’atrio del Venturi apprezzando i rilievi sui numeri tanto cari al prof. Leonesi, che insegna Didattica della matematica e svolge attività di ricerca presso l’Università degli Studi di Camerino, consapevoli di aver vissuto un approccio diverso e stimolante nell’affrontare il non sempre fruibile mondo dei numeri.

  • Il Consiglio Comunale Baby

     


    Il nuovo Consiglio comunale baby, con una breve cerimonia alla biblioteca scolastica a cui hanno preso parte il dirigente Sandro Luciani e la professoressa referente del progetto Costituzione e Legalità, Costanza Fania, con il supporto della maestra Alessandra Aronne, si è insediato alla scuola media dell’Istituto comprensivo Padre Tacchi Venturi di San Severino. Dopo le recenti consultazioni elettorali all’interno del Venturi sono stati eletti consiglieri 16 studenti della Secondaria e 5 della Primaria. Il sindaco è scaturito dal voto di ballottaggio, dopo che due studenti avevano collezionato – se non è record poco ci manca – l’identico numero di preferenze. Alla fine l’ha spuntata Leonardo Simoncini della 2^ D su Sofia Paparelli, della 2^ C, che è il nuovo vice sindaco e assessore alle Infrastrutture. Il resto dell’esecutivo è composto da: Valeria Cicconi, 2^ A, con delega alla Cultura; Valerio Vitali, 2^ E, Trasporti; Marzia Giachetta, 2^ D, Sport; e Camilla Zaganelli, della 2^ B, eletta all’Ambiente con 7 voti dai 21 componenti dell’assise consiliare. Il presidente del Consiglio comunale è Alessandro Sorino, della 2^ A, mentre il segretario verbalizzante delle riunioni del nuovo organismo Tommaso Scattolini, della 1^ A. Il nuovo Consiglio comunale dei Ragazzi tornerà a riunirsi a breve e farà presto la conoscenza degli amministratori della città. 

  • Scuole dell'Infanzia: la Festa dell'Albero


     GIORNATA NAZIONALE DELL’ALBERO

                                                                 21 novembre 2014
     
    "L’ALBERO, UN VERO AMICO PER TUTTI": è stato questo lo slogan che,  nella mattinata del 21 novembre 2014, è circolato nei plessi delle Scuole dell’Infanzia “Luzio”, “Gentili”, “Virgilio”, “Cesolo”.  In ogni spazio verde circostante alle scuole, grazie all’aiuto di tanti collaboratori speciali  dell’ambiente quali  il Sindaco Cesare Martini,  gli Agenti delle Guardie Forestali, il Sig. Lardelli Franco in rappresentanza della Federazione Cacciatori, il Sig. Nicola Felicetti tecnico faunistico naturalista per Legambiente e tanti   aiutanti  straordinari; sono state  messe  a dimora  nuove piantine   e  sugli alberi già esistenti sono state istallate delle cove per i volatili più a rischio di  predatori che popolano il nostro territorio.

    Lo stupore e la meraviglia di tutti gli alunni che hanno intuito “il grande ruolo assunto”  nel monitorare e curare le giovani piante e l’aspettativa di poter vedere a primavera svolazzare intorno alle covette degli   uccellini, ha entusiasmato tutti i partecipanti all’iniziativa, inoltre si è  dato un valore aggiunto alle attività legate all’avvio della cittadinanza attiva proposte fin da piccoli nelle scuole dell’Istituto Comprensivo.  Ogni alunno ha portato a casa un elaborato grafico della giornata scolastica  con  un incipit da  divulgare  e una riflessione, agganciando il giorno 21 novembre (giornata nazionale dell’albero)  al giorno 20 novembre (giornata internazionale dei diritti dell’infanzia). 

    art. 29 della convenzione internazionale sui diritti dell'infanzia,  finalità:  (a) favorire lo sviluppo della personalità del fanciullo in tutte le sue potenzialità; (c) sviluppare nel fanciullo la sua identità, la sua lingua e i suoi valori culturali, nonchè il rispetto del paese in cui vive, del paese di cui può essere originario e delle civiltà diverse dalla sua; (e) sviluppare nel fanciullo il rispetto dell'ambiente naturale.

    Nei semplici ed antichi gesti si può ritrovare  la grandezza delle opere dell’uomo quando egli decide di  credere in un futuro migliore e condiviso tra tanti amici.


                                                            {gallery}gallerie/Festaalbero/{/gallery}
  • Solidarietà al Tacchi Venturi


    “Un poster per la Pace”, concorso lanciato sei anni fa dai Lions e che è stato proposto su scala mondiale; l’inaugurazione ufficiale della scultura di Luigi Balducci “La Tenaglia” e gli obiettivi umanitari nel Continente nero del Sermit di Tolentino e dell’Associazione “Un sorriso per l’Etiopia”, quest’ultima nata per onorare la memoria di tre giovani, Luca, Alessio e Cristina, periti in uno dei più gravi incidenti stradali accaduti sul suolo settempedano. Tre eventi in un solo giorno hanno avuto come teatro l’atrio della scuola Secondaria di primo grado del Comprensivo “Padre Tacchi Venturi” di San Severino. Accolti dal dirigente scolastico Sandro Luciani, hanno presenziato all’evento il sindaco Cesare Martini, il presidente del Lions Club Camerino Alto Maceratese, Paolo Staffolani, con il past president Dino Jajani, il presidente del Sermit di Tolentino Silvano Vellante e don Donato De Blasi dell’Associazione Croce Bianca. Nell’atrio della scuola media sono esposti più di 200 disegni “realizzati dai ragazzi dei tre ordini di scuola del Tacchi Venturi ma anche – ha ricordato Staffolani – dei comprensivi Ugo Betti di Camerino, Nazareno Strampelli di Castelraimondo e della paritaria Luigi Allevi di Camerino (creatura dell’indimenticato don Mario Scuppa, attualmente diretta dall’esperta Maria Gabriella Mercuri, ndr). Una giuria di esperti del Lions ha selezionato cinque opere, degli alunni Niccolò Pelagalli di San Severino, Sara Belardinelli e Danilo Esposto di Camerino, Chiara Pettinari di Castelraimondo ed Elena Petri di Serravalle del Chienti, che prenderanno parte alle successive selezioni nazionali. Con iniziative come questa e con altre per la prevenzione sanitaria degli adolescenti intendiamo rimanere vicini al mondo dei giovani”. A realizzare lo spazio espositivo alla Secondaria di San Severino sono stati gli insegnanti Roberto Di Dionisio, Sabrina Nardi e Letizia Felicioli, ringraziati dal preside Luciani insieme agli operai del Comune che hanno montato celermente i pannelli dell’esposizione che rimarrà fruibile per gli amanti dell’arte e per gli studenti delle scuole che ne faranno richiesta fino al 20 dicembre prossimo (dal lunedì al sabato dalle 9 alle 12.30 e il mercoledì e il venerdì anche dalle 15 alle 18). All’esterno dell’ingresso è stata ufficialmente inaugurata la scultura del settempedano Luigi Balducci, su basamento donato dalla Soverchia Marmi, autentico monumento al lavoro ed alla solidarietà che ben si coniuga con il senso della mostra. 
  • Un "Poster per la pace"

  • Progetto "Cittadinanza e Costituzione"

  • "Giovanisti"


    Nel file allegato, potete consultare il giornalino che hanno redatto i nostri ragazzi, con le principali attività svolte nel corso dell'anno scolastico.
    La testata si chiama "Giovanisti", neologismo scaturito dalla fusione delle parole giovani e giornalisti.

    Il giornalino "Giovanisti".pdf
  • Zia Caterina...

    “È iniziata per caso. Ho perso il mio compagno Stefano per un tumore ai polmoni. Mi chiese di diventare Milano 25. L’ho accontentato. Quando ho trasportato con il suo taxi una famiglia con un bimbo malato ho capito che avrei dovuto commutare il dolore in energia positiva”. Zia Caterina (al secolo Bellandi), la tassista per caso di Firenze che accompagna gratuitamente i bambini malati di tumore, quando ha tempo libero gira l’Italia per incontrare gente comune e tanti “super eroi”, i bimbi meno fortunati. La sua visita, venerdì mattino, all’IC Tacchi Venturi in compagnia del Patch Adams settempedano Alberto Urcìa con la moglie Lucia Marinozzi (e la splendida bimbetta Viola) e Martina Bartolacci, clown dottori della “Valigia delle Meraviglie”, è stata un gran successo. Applaudito anche dal sindaco Cesare Martini. Pittoresco l’arrivo sul piazzale della scuola media proveniente dall’Itis, dove porterà il suo messaggio d’amore alla gara podistica “Cammino, corro… e la salute mi viene incontro”, a bordo del taxi inglese “Luca’s Cab” dipinto dai bimbi  ed ispirato da un bambino “che ora è un angelo”. Gli studenti settempedani non la dimenticheranno.

  • Musei gratis per i Docenti

     


    Per Docenti e Insegnanti di ruolo e non l’ingresso in Musei e siti archeologici è gratis. Da oggi la normativa è ufficiale: è stato, infatti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il provvedimento che consente, per l’anno 2014 e nei limiti del Fondo appositamente istituito, l’accesso gratuito del personale docente ai musei statali e ai siti di interesse archeologico, storico e culturale gestiti dallo Stato.
    L’accordo tra MiBac, Miur e Mef, consentirà, in via sperimentale quest’anno, l’accesso gratuito del personale docente della Scuola, di ruolo e con contratto a termine, ai Musei statali e ai siti di interesse archeologico, storico e culturale gestiti dallo Stato. Per accedere ai siti museali, docenti e personale scolastico dovranno esibire un documento che attesti l’appartenenza alle suddette categorie nonché l’attività professionale in corso di svolgimento. Il MiBac provvederà a registrare il numero di docenti che vorranno usufruire dell’agevolazione e a trasmetterli al Ministero delle Finanze per eseguire il conteggio degli oneri fiscali.

    Modello visita musei.doc

  • Studenti in Consiglio Comunale

    Il progetto “Cittadinanza e Costituzione”, promosso dall’Istituto comprensivo “Padre Tacchi Venturi”, in collaborazione con la Caritas vicariale di San Severino Marche, è stato presentato al Consiglio comunale nel corso dell’ultima seduta alla quale sono stati ammessi a partecipare i rappresentanti delle classi terze, quarte e quinte della scuola primaria e delle classi prime delle scuole medie. I ragazzi, accompagnati dall’attuale dirigente scolastico, Sandro Luciani, dal predecessore, Vanna Bianconi, dalla vicaria della scuola secondaria, Rita Serrani, dalla vicaria della primaria, Martina Prosperi, dalla coordinatrice del progetto, Alessandra Aronne, dalla coordinatrice del Piano d’offerta formativa, Paola Cataldi, dalla referente della progettualità per le scuole medie, Sandra De Felice, hanno incontrato sindaco, assessori e consiglieri insieme al referente della Caritas vicariale, don Aldo Romagnoli, e ai vertici della stessa struttura, Novello Frittellini e Americo Eugeni.

    Dopo la presentazione delle attività svolte nell’ultimo periodo, gli studenti hanno consegnato al Consiglio copia del giornalino “Cittadiniconsapevoli” contenente  esperienze,  commenti, racconti e poesie, a testimonianza proprio del loro impegno.

    “Anche lo scorso anno – hanno ricordato i ragazzi nella sala del Consiglio – abbiamo promosso molte iniziative: dalla Giornata delle Marche, che ha visto la presenza a scuola dei nonni degli alunni delle classi quinte, alla partecipazione al concorso “Promotori di Pace”, al corso di miniguide per “La Notte dei Musei”, dalla visita alla sede della Caritas all’incontro con i docenti dell’Università Politecnica delle Marche”.

    Poi i ragazzi hanno chiesto d’illustrare il bilancio comunale. Uno di loro, Leonardo, ha chiuso gli interventi con una richiesta particolare: “Vorremmo che ci spiegaste gli aiuti che vengono forniti agli stranieri, viste le numerose e sgradite voci che circolano nella nostra città e che creano occasioni di razzismo”. La risposta del sindaco, a nome dell’intera Amministrazione comunale, non si è fatta attendere con una dichiarazione piena a sostegno dell’operato dei servizi sociali e della Caritas in particolare nei confronti delle persone, straniere e non solo, che si trovano in uno stato di bisogno.



                                                   {gallery}gallerie/Consiglio ragazzi 2014/{/gallery}
  • Piano di lavoro ATA 2013/2014

  • Il Patto di Corresponsabilità

  • Genitori imbianchini


    Un autentico bagno di folla ha accolto con i dovuti onori chi, con il suo disinteressato lavoro e con un forte senso della comunità, si è prestato per tutto il corso dell’anno scolastico a tinteggiare gli interni della gloriosa scuola Alessandro Luzio degli anni ’20 fino a rifarle il trucco. E che trucco! Tutti hanno ammirato con soddisfazione il lavoro completato da genitori e nonni imbianchini nella palestra dello stabile che accoglie i bimbi dell’Infanzia ed i ragazzini della scuola Primaria, da quest’anno facenti tutti parte dell’Istituto comprensivo Padre Tacchi Venturi. “La bontà dei settempedani è stata cristallina in questo progetto – ha detto la dirigente Vanna Bianconi alla folla intervenuta a festeggiare il vernissage del nuovo look -. È con commozione che accogliamo chi ha creduto nell’iniziativa e nella nostra scuola. Grazie ai papà ed alle mamme che hanno preso pennello e vernice ed hanno reso le aule decisamente accattivanti ed in particolare ai nonni, autentici paladini dell’iniziativa, che si sono proposti quando i genitori non hanno potuto essere protagonisti per impegni lavorativi. Senza dimenticare le ditte che ci hanno supportato. Siamo davvero felici per i bambini e per l’intera comunità”. “Sono stato chiamato anche da Radio Padania – il sindaco Cesare Martini, intervenuto con l’assessore alle Manutenzioni Giampaolo Muzio e con i consiglieri Simone Vitturini, Fernando Taborro ed Alessandra Aronne, svela un simpatico retroscena - che si è complimentata per questa iniziativa di cittadinanza attiva. È stato un esempio di mobilitazione e di grande generosità dato all’Italia intera. Grazie davvero a tutti!”.
  • Giornalisti al top


    Vincere aiuta a vincere. Squadra che vince non si tocca. Vincere è difficile, ma ripetersi di più. Fate voi. Ognuno di questi detti si addice bene alla “stagione” agonistica dei giovani giornalisti della 3^ C dell’Istituto Comprensivo Tacchi Venturi della dirigente Vanna Bianconi che sta facendo un’autentica incetta di premi, in particolare nel settore mass media. Dopo il bottino doppio - menzione, cioè secondo posto, nel settore audiovisivi e primo premio assoluto per il servizio d’autore a cura di Valentina Gai da parte dell’Ordine dei giornalisti di Ancona nel 3° Concorso regionale “Il Giornale della scuola” – i ragazzi della 3^ C della media hanno concesso il… tris. Alla settima edizione del “Campionato di giornalismo”, una manifestazione organizzata dalla redazione bolognese de “Il Resto del Carlino” con il supporto, fra gli altri, a Macerata, di Banca Marche, infatti, si sono aggiudicati il primo premio per la sezione on line, appena varata, grazie anche al sensibile apporto del docente Maurizio Moscatelli, tecnico sopraffino, con cui gli studenti sanseverinati sono riusciti a produrre e successivamente a cliccare i filmati sulla Giornata delle Marche ed il Tg. “Secondo un vecchio adagio è sempre meglio fare il giornalista che lavorare – ha scherzato alla premiazione alla Sala convegni di Banca Marche di Macerata il capo redattore del Carlino Macerata, Lorenzo Moroni -. Io mi congratulo con voi perché avete avuto il coraggio di metterci la faccia e la penna sui vostri prodotti. Vi vedo partecipi e contenti. Mi ricordate me stesso quando, molto giovane, nutrivo una particolare predilezione per la lettura. Non solo degli articoli di sport o della sezione programmi televisivi…”. Alla cerimonia di premiazione sono intervenuti: l’assessore provinciale alla Pubblica Istruzione, Leonardo Lippi (“Siate attenti alle notizie positive perché, da giovani, avete il cuore e la mente liberi”), la collega del comune maceratese Stefania Monteverde (“Il vostro è stato un impegno per formare menti libere. Poter raccontare le cose è un’esperienza di libertà. Ringrazio gli insegnanti che hanno voluto investire sul libero pensiero”), Mauro Gentili per Banca Marche (“la libertà di pensiero si associa a quella di mercato. Con cui si esce dalla crisi”) ed il colonnello della Guardia di Finanza, Paolo Papetti (“La scelta dei ragazzi di partecipare al concorso è stata davvero importante. Ha aperto le loro menti e li ha abituati alla realtà dei mass media con cui dobbiamo quotidianamente relazionarci”). Al ritorno a scuola con la targa della vittoria (ed un abbonamento digitale trimestrale al Resto del Carlino a favore dell’Istituto scolastico settempedano, che non guasta) è stata festa grande per gli studenti della 3^ C e gli insegnanti Sabrina Ricciardi e Luca Muscolini, con i quali hanno condiviso un’esperienza che ha senz’altro contribuito alla loro crescita intellettuale.
     
  • Giornalisti crescono


    I giornalisti in erba dell’Istituto Comprensivo Tacchi Venturi della dirigente Vanna Bianconi hanno fatto man bassa di premi. L’unico istituto ad averne vinti due nella stessa manifestazione dove i premi in totale sono risultati 26. È avvenuto alla 3^ edizione de “Il Giornale della scuola”, un concorso a cura dell’Ordine dei giornalisti di Ancona per le scuole di ogni ordine e grado, alla cui organizzazione hanno collaborato le tre testate di quotidiani regionali, l’Ufficio scolastico regionale, lo sponsor dell’Ubi Banca Popolare di Ancona nel cui Centro congressi Esagono della zona industriale Zipa di Jesi sono state effettuate le premiazioni, alla presenza delle telecamere della Rai e di TV Centro Marche. I ragazzi della 3^ C che, sotto la guida degli insegnanti Sabrina Ricciardi e Luca Muscolini hanno seguìto nel corso dell’anno scolastico un corso di giornalismo, non hanno fallito. Meritandosi dapprima la menzione speciale per la sezione audiovisivi con un Tg realizzato grazie alla perizia tecnica del docente Maurizio Moscatelli, con premio consegnato dal finanziere Nicola Trotta. E, successivamente, centrando l’alloro assoluto per il “Servizio d’autore” a firma di Valentina Gai che, nel giornale della scuola “Tutti informa”, ha descritto l’agghiacciante vicenda del nonno Gino in un campo di concentramento nazista durante il secondo conflitto bellico scegliendo la tecnica narrativa del racconto in prima persona che ha favorito una densa partecipazione da parte del lettore. A premiare il folto gruppo dei colleghi della Gai, impegnata in simultanea nel 16° Concorso di musica Città di San Severino e quindi impossibilitata a ricevere di persona la coppa per l’articolo vincente, è stata la giornalista del Messaggero Franca Santinelli. Il presidente dello sponsor dell’iniziativa, l’Ubi di Ancona, Corrado Mariotti, ha sottolineato come “la nostra generazione sia debitrice a quella dei giovani perché ha vissuto per troppo tempo al di sopra delle proprie possibilità. Se ora abbiamo meno mezzi, dobbiamo offrire un maggiore impegno”. Il presidente dell’Ordine dei giornalisti, Dario Gattafoni, ha difeso la “carta stampata dai nuovi mezzi di comunicazione che mettono in difficoltà anche noi. Dobbiamo riavvicinare i giovani alla lettura dei giornali. La nostra iniziativa è intesa in questo senso”. Per il suo predecessore ed ora direttore del corso di Formazione di giornalismo di Urbino, Gianni Rossetti, “abbiamo apprezzato i diversi tagli dati da chi ci ha proposto i giornali scolastici. Dovete, in ogni articolo, andare subito al sodo. In generale avete fatto dei gran bei lavori. L’iniziativa è da ripetere e potete contare sempre sull’aiuto dell’ordine per eventuali corsi nei vostri istituti”.

  • Premio "Testimoni dei diritti"


    “Tutti gli esseri umani nascono liberi ed eguali in dignità e diritti. È bene ricordare il primo articolo della Dichiarazione universale dei diritti umani, approvata il 10 dicembre 1948 dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite, per considerare l’uno come specchio dell’altrui dignità. Siete qui per proporre un modello di cittadinanza attiva e responsabile. Il nostro è un mondo che piange ancora le conseguenze della tragedia della 2^ Guerra mondiale: il nazismo, la Shoah, l’atomica di Hiroshima. Quello che vi chiediamo è di tracciare un percorso condiviso, per far sì che certi tragici fatti non si abbiano a ripetere. Come ex magistrato posso testimoniare che le forme di criminalità fioriscono dove la dignità viene calpestata; dove, in mancanza di diritti, si cercano favori”. Il presidente del Senato, Pietro Grasso, intervenuto alla cerimonia di premiazione avvenuta venerdì 12 aprile a Palazzo Madama in diretta tv, con al suo fianco il ministro della Pubblica Istruzione, Francesco Profumo, ha salutato calorosamente i 10 istituti provenienti da tutta Italia che si sono divisi premi e menzioni nell’ambito del progetto “Testimoni dei diritti”. Fra essi anche l’Istituto comprensivo Padre Tacchi Venturi, già vincitore tre anni orsono, rappresentato validamente dalla classe 2^ A e da diversi esponenti del Consiglio comunale dei ragazzi, con alla testa il sindaco Roberto Piantoni il quale ha avuto l’onore di leggere, di fronte all’aula di Palazzo Madama gremita, la relazione degli studenti settempedani a commento dell’Articolo 24. Secondo cui “Ogni individuo ha diritto al riposo ed allo svago, inclusa una ragionevole limitazione delle ore di lavoro e ferie periodiche retribuite”. Al termine dell’apprezzato approfondimento in cui gli studenti della dirigente Vanna Bianconi hanno opportunamente sottolineato come negli ultimi giorni “abbiamo scoperto che senza lavoro a volte si muore (il riferimento palese è stato ai suicidi di Civitanova Marche) e questo non ci è sembrato un gioco”, l’assessore alla Legalità, Martina Stefanelli, ha ritirato la pergamena consegnatale dal presidente del Senato Grasso e dal ministro Profumo. Quest’ultimo ha rimarcato che “i diritti devono essere portati avanti ogni giorno, con la famiglia e la scuola che recitano un ruolo fondamentale per farveli conoscere ed apprezzare. La 2^ Guerra mondiale ci ha lasciato un mondo più armonico. Ognuno di noi ha il dovere dell’accoglienza. Studiate per promuovere pace e giustizia. Il futuro dipende da voi”. Dopo la costruttiva mattinata a Palazzo Madama, diretti dai docenti Stefania Caciorgna, Alessandra Palmili e Luca Muscolini (la dirigente Bianconi, la vice Rita Serrani e Sandra De Felice, quest’ultima autentico demiurgo del progetto in quanto figura strumentale di Cittadinanza e Costituzione, erano impegnate sul fronte analogo della gita d’istruzione delle classi terze), i ragazzi hanno avuto modo di apprezzare le bellezze di Roma, fra cui l’immancabile Colosseo. Una ripassatina di storia antica per comprendere meglio quella contemporanea, nella speranza condivisa da studenti e docenti che la politica attuale dia risposte in tempi brevi sul chi ci governerà nei prossimi mesi.
  • Renzo e Lucia

    Nello slideshow sottostante, una serie di scatti dello spettacolo "Renzo e Lucia", andato in scena al Teatro Feronia lo scorso 20 aprile.
    Le foto sono state gentilmente concesse dal genitore di un alunno del nostro Istituto.
    Buona visione!

    {gallery}gallerie/Promessi Sposi 2013/{/gallery}
  • TVenturi TG



    Finalmente è in "onda" la Prima Edizione del TVenturi TG, con notizie ed eventi del periodo scolastico appena trascorso. I nostri giornalisti hanno fatto del loro meglio per fornirvi uno spaccato di quotidianità e vita scolastica all' interno del nostro Istituto. Non mancheremo di aggiornarvi anche sui prossimi fatti.
    Cliccate sul video qui a fianco per far partire il filmato e non mancate di regalarci un "like", se avrete gradito.
    Buona visione!
  • Tutti per Juno!

    TUTTI PER JUNO!
    Spettacolo di improvvisazione teatrale

    Nell'ambito del Progetto di Educazione alla Salute,  il nostro Istituto  affronta da anni il grave problema delle tossicodipendenze, svolgendo attività conoscitiva al fine di fornire agli alunni adolescenti tutte le informazioni  utili per prevenire l’uso di sostanze psicoattive e per aiutarli a gestire l’emotività e ad  attuare scelte consapevoli nei confronti del fumo, dell’alcol e della droga.

    A tal proposito, il nostro Istituto Comprensivo ha deciso di accogliere positivamente la proposta del  “Progetto Stammibene” del Servizio Territoriale Dipendenze Patologiche di Macerata  e di proporre alle CLASSI PRIME lo spettacolo teatrale interattivo “Tutti per Juno”.

    Lo spettacolo si svolgerà 

     

    MARTEDI’ 5 FEBBRAIO c/o il CINEMA TEATRO “ITALIA”

    dalle ore 10:15 alle ore 12:15

  • Il nuovo Consiglio d'Istituto

    L'Istituto Comprensivo "P. Tacchi Venturi" augura al rinnovato Consiglio d'Istituto un cordiale "Buon lavoro!".

  • Progetto Teatro

    Si ritorna a teatro con i ragazzi del corso C della Scuola Secondaria di I Grado

     


     Progetto Teatro.doc
  • Visite Casa di Riposo

    Il 12 dicembre 2012, alle ore 15.00, i ragazzi del nostro Istituto offriranno uno spettacolo natalizio agli ospiti della locale Casa di Riposo. Ricordiamo che questa iniziativa, nata più di 10 anni fa, rappresenta un fiore all’occhiello di questa scuola. L’attenzione agli altri quando si trovino in una situazione di svantaggio, come purtroppo è per molti degli anziani della Casa di Riposo, ha un forte valore educativo in una società, come quella attuale, in cui purtroppo sembrano contare solo l’efficienza, l’apparire, l’essere giovani.

    Guardate lo spot che abbiamo realizzato nell'ambito del Progetto "Scuola e Volontariato"; nel filmato, i ragazzi del nostro Istituto incontrano gli anziani della Casa di Riposo Lazzarelli di San Severino Marche.

   

Ultime notizie  

Scritto il 13/11/2017, 10:23
67
Scritto il 08/11/2017, 07:57
114
Scritto il 07/11/2017, 19:54
75
Scritto il 03/11/2017, 09:09
86
Scritto il 31/10/2017, 10:57
153
Scritto il 30/10/2017, 18:48
139
   
© Istituto Comprensivo 'P. Tacchi Venturi' - San Severino Marche (MC)