La raccolta per Aylan

Dettagli


L’occasione dell’incontro fu la visita della giornalista siriana Asmae Dachan nell’atrio della Secondaria dell’Ic Padre Tacchi Venturi. “Vivo ormai da voi, ad Angeli di Rosora – disse Dachan -, ma non ho dimenticato la mia terra d’origine ed ora che sta vivendo un periodo terribile, di guerra civile tra le truppe del capo di stato Assad, i ribelli e l’esercito dell’Isis, mi sento di proporre agli italiani un atto di generosità: l’invio di generi di prima necessità, viveri, giocattoli e materiale da cancelleria che possano alleviare le difficoltà della vita di chi è rimasto in patria”. A distanza di pochi giorni la risposta degli alunni e delle famiglie degli studenti dei tre ordini di scuola (Infanzia, Primaria e Secondaria) dell’Ic Tacchi Venturi di San Severino è arrivata. Puntuale. Cosicché, dopo il vaglio del materiale avvenuto ieri da parte del coordinatore della Caritas settempedana, Novello Frittellini, alla presenza del preside Sandro Luciani, del baby sindaco Leonardo Simoncini e della vice presidente del Consiglio d’istituto, Manila Amici, i mezzi della Caritas hanno portato via il materiale che sarà recapitato al popolo siriano attraverso l’Associazione Onsur. Sarà forse una goccia nell’oceano l’atto di generosità dei settempedani che hanno risposto positivamente alla cosiddetta operazione Aylan, dal nome del piccolo profugo siriano Aylan Kurdi, annegato nel Mediterraneo il 2 settembre scorso a soli tre anni di vita, l’immagine del cui corpicino fece un triste giro del mondo, ma intanto il germe della solidarietà a San Severino, per fortuna, ha attecchito.


   

Ultime notizie  

Scritto il 19/11/2017, 22:04
41
Scritto il 13/11/2017, 10:23
90
Scritto il 08/11/2017, 07:57
149
Scritto il 07/11/2017, 19:54
96
Scritto il 03/11/2017, 09:09
100
Scritto il 31/10/2017, 10:57
184
   
© Istituto Comprensivo 'P. Tacchi Venturi' - San Severino Marche (MC)